Un libro dove si sviluppa il ‘Mondo Felice‘ per il quale molti di noi, pur senza averlo mai conosciuto in questa vita, provano da sempre profonda nostalgia: una dimensione globale permeata di armonia e autenticità.
Un’odissea in piena regola si sviluppa in crescendo e accompagna il lettore in un territorio disseminato di spunti di riflessione sull’avventura dell’Uomo e sul suo possibile ritorno alla saggezza che vive nel mondo naturale dal quale si è staccato.
Nel libro si parla di vita: piante e animali vi sorprenderanno; e si parla di Coscienza, delle ragioni e dei modi in cui è manipolata, nonché della bellezza che è sempre pronta a generare.
L’apparenza, quindi, è quella di un romanzo avvincente, mentre la sostanza inneggia all’autonomia di pensiero e contribuisce a una visione più piena dell’esistenza.

Vediamo cosa scrive il suo Autore:

Questo libro testimonia che gli uomini custodiscono in sé sogni collettivi d’inaudita bellezza che emergono e fioriscono nei contesti più disparati: di fatto un ingegnere nucleare innamorato dell’uguaglianza e dell’infinito (il Dottor Keshe) ha plasmato una nuova scienza sulla base della stessa visione che indusse Francesco Pandolfi Balbi (titolare di MAGRAVS Italia) a racchiuderla e custodirla in un romanzo con i suoi accenti di vita e libertà. Francesco credeva di non poterla trovare già concretizzata nella realtà, perciò scelse di darle vita nell’immaginario e condividerla con i suoi simili sapendo, da appassionato di metafisica, che più persone hanno in mente (e a cuore) la stessa cosa, maggiori probabilità essa ha di manifestarsi concretamente: la dimensione fisica è creata dalla Coscienza e l’Uomo, che ne sia consapevole o meno, è la massima espressione di questa Coscienza, e una delle sue maggiori responsabilità è la cura dei propri pensieri, delle proprie scelte e del vaglio dei dati che incontra lungo il cammino.

In qualche modo meraviglioso e insondabile il miracolo sta avvenendo. Nel 2017 siamo giusto all’inizio della diffusione di massa della Tecnologia Keshe. Nei prossimi mesi e anni ne vedremo delle belle e la nostra idea è che l’evoluzione della Coscienza e della società umana che ne conseguirà ci condurrà in breve a un risultato molto simile a quello descritto nella parte finale di Nulla mai finisce, che è stato sì definito un romanzo, ma nella realtà, pur essendo un’avventura traboccante vita e ambientata in una dimensione molto fantasiosa, è anche un concentrato di spunti di riflessione adatti a quanti amano raccogliere impressioni e riflettere in autonomia sulla natura propria e del mondo che li circonda, allo scopo di prendere possesso della propria esistenza per dirigerla consapevolmente e darle quindi un senso compiuto in nome della vita, della bellezza e della condivisione.

Ora hai la possibilità di leggere e capire se ti senti anche tu parte di questo progetto collettivo!
Le pagine incantate di Nulla mai finisce mostrano all’emotività umana la dimensione che tutti possiamo oggi stesso scegliere di concretizzare attraverso la diffusione della Tecnologia Keshe, tuttavia Francesco ha un’idea complementare di cambiamento semplice e concreta che, nascendo da Nulla mai finisce, ha trovato evoluzione nel Progetto FIRE, un’ipotesi di collaborazione basata sul recupero della fiducia e delle buone emozioni e sull’idea che, ‘se ciascuno cura con amore il proprio orto, il mondo diventa automaticamente un grande giardino‘.

Una lettura, che ci sentiamo di consigliare per crescere. Potete trovare il libro qui.